Il marketing farmaceutico dice addio alla monocanalità e va sempre più verso la multicanalità

Il marketing farmaceutico dice addio alla monocanalità e va sempre più verso la multicanalità. E’ ormai un passo necessario da compiere in un mondo che ormai va verso la multicanalità, in un mondo che è attorniato da una diversità di media convenzionali e non convenzionali. Ormai i media più importanti stanno diventando quelli sociali ed è qui che i consumatori si sentono più a loro agio: possono parlare, possono confrontarsi, si sentono sullo stesso piano delle aziende e tali vogliono essere.

Negli Stati Uniti sono già avanti, mentre in Italia siamo ancora agli inizi. Eppure la tendenza della “multicanalità” è destinata a decollare: proprio pochi giorni fa era on air in TV una pubblicità che proponeva sette modi diversi di fare informazione medico-scientifica senza la presenza dell’uomo.

Questo ed altri argomenti sono stati trattati il 29 settembre a Roma durante il seminario “Il nuovo pricing dei farmaci: dal risk sharing alla manovra finanziaria: come bilanciare innovazione e contenimento della spesa del Ssn”, organizzato da Business International.

A parlare del nuovo trend è stato Uberto De Grandi, presidente dell’Associazione italiana marketing farmaceutico e amministratore delegato di Sextantfarma che porta alla luce anche una dura realtà che questo trend sta causando: “Fra il 2006 e il 2009 – calcola De Grandi – è stato tagliato il 20% della rete esterna delle farmaceutiche. Il problema è che ancora oggi ci sono troppi Isf negli studi dei medici di famiglia. Le due alternative possibili sono che questi Informatori Scientifici del farmaco (Isf) si trasformino in agenti di commercio, con un contratto diverso e autorizzati a prendere ordini direttamente dalle farmacie ‘bypassando’ la distribuzione intermedia, o che si specializzino sempre più, diventando interlocutori dei medici specialisti”.

Concludo riportandovi i Key points del seminario

Key Topics:
• L’importanza del prezzo dei farmaci nell’evoluzione e sviluppo dei sistemi sanitari
• Gli impatti del pricing sull’industria farmaceutica e le possibili strategie di Market Access
• Value based costing e risk sharing: l’evoluzione del pricing dei farmaci innovativi
• Il pricing dei farmaci off patent alla luce delle ultime novità della finanziaria: riduzione del prezzo, acquisti centralizzati, incentivi alla prescrizione, soglia di appropriatezza a livello regionale
• L’impatto della distribuzione diretta sui costi dei farmaci e sulla sostenibilità della spesa sanitaria
• La centralizzazione degli acquisti

source: AdnKronos Business International

Una risposta a “Il marketing farmaceutico dice addio alla monocanalità e va sempre più verso la multicanalità

  1. mi auguro che i figli del “mitico ” umberto de grandi facciano da grandi gli informatori medico scientifici….così se arriverà un “simile…” del loro padre che dice queste cose gli diranno loro stessi “..che pezzo di merda!!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...