8 funzioni per il consulente in una impresa

Riflettendo sull’esperienza quotidiana, mia e di altri consulenti, ho provato a classificare 8 delle funzioni/ruoli che un consulente può svolgere all’interno di una azienda cliente.

Queste funzioni derivano dal come è vissuta la consulenza in azienda più che da una reale scelta del consulente di assumerle.

Le variabili chiave che ho individuato riguardano il grado di autonomia o di dipendenza nelle svolgimento dei propri compiti e la funzione progettuale opiù meramente esecutiva nell’ambito del proprio incarico.

Per capirne un po’ di più:

L’Apripista
E’ il ruolo più interessante ma anche il più difficile per un consulente. Significa avere piena delega e sostegno dall’azienda per aprire nuove strade, iniziare nuovi percorsi, esplorare nuovi orizzonti e progettare in autonomia. E’ una funzione ambiziosa e ricca di stimoli, passaggio importante nel percorso professionale del consulente.

Il Facilitatore
E’ il ruolo di colui a cui viene richiesto di aiutare l’azienda cliente nel percorso di cambiamento e di adeguamento a nuovi scenari. E’ un ruolo di sostegno nella gestione delle dinamiche che viene svolto in piena autonomia e con una delega forte da parte dell’azienda.

8 funzioni per il consulente in una impresa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...