A proposito di pesce d’aprile: un flash mob per Diesel e una campagna virale per Qualcomm

Ho scritto già qualche post su ciò che le aziende hanno fatto per il pesce d’aprile 2010 ma oggi non mi resta che menzionare ciò che hanno fatto due grosse aziende, una italiana con un flash mob e una statunitense con una campagna virale e di buzz.

DIESEL

La prima azienda è la Diesel che in piazza della Scala a Milano ha organizzato un balletto in cui i ballerini si sono  esibiti mostrando capacità artistiche e organi sessuali “sovradimensionati”.

Qui di seguito una cronostoria della giornata:

Ore 11:00, arriva un furgone in Piazza della Scala con i materiali e il corpo di ballo già pronto per lo spettacolo.

Ore 11.10, tutto è pronto per partire.

Ore 11.15, da un amplificatore risuonano le note dello Schiaccianoci di Čajkovskij. Sei ballerine in tutù bianco volteggiano. Quand’ecco che arrivano i ballerini di calzamaglia vestiti. La scena è paradossale, è come essere nel più celebre dei film surreali: i ballerini hanno organi sessuali enormi contenuti in conchiglie che esaltano dimensioni mai pensate prima.

La musica continua e loro ballano, ballano, ballano.

LE ATTIVITA’ SVOLTE:

Le attività  SEX SELLS, ironizzano sull’esibizione della sessualità come strumento di vendita, motivo per il quale Diesel organizza una serie di eventi dedicati e regala a chi compra nei principali punti vendita: occhiali a raggi x, banane, pompette per aumentare la “dimensione apparente” degli organi sessuali, misuratore di virilità e tanto altro.

Le città coinvolte sono: Milano, Roma, Firenze, Verona, Torino, Venezia, Treviso, Genova, Napoli, Perugia, Padova, Bologna.

Infine sono previsti un party nello store Diesel di Milano in Piazza San Babila e uno a Riccione presso il Cocoricò il 4 aprile 2010.

QUALCOMM

Qualcomm (società che ha molti interessi in Silicon Valley = Palo Alto) ha da poco annunciato il prossimo lancio della tecnologia mirasol, con cui promette di produrre ereader con display dai consumi persino più bassi di quelli e-ink. Mirasol utilizza una tecnica riflettente, chiamata interferometric modulation (IMOD), che si avvale di sistemi microelettromeccanici (MEMS) per imitare la luminescenza tipica delle ali delle… farfalle. Qualcomm è dietro i video virali del Butterfly Attack rilasciati la scorsa settimana. Cheryl Goodman, Director di PR e Marketing per la divisione MEMS Technology per Qualcomm indirizza dando una spiegazione allo strano attacco delle farfalle; attacco che è stato causato da dei prototipi di devices con display Mirasol, rubati a Palo Alto e Happy Hollow Park, San Jose. La storia è online su Facebook.

Oltre 400.000 visite per i video che in molti aveva generato il sospetto che si trattasse di un viral commerciale. Niente di più vero!

Ecco qui il video della finta conferenza stampa:

L’iniziativa è stata gestita da The Viral Factory.

Credits

Ad agency: The Viral Factory
Produced by: The Viral Factory
Edited by: Brady Hollengren
Producer: Cathleen Alexander
Visual Effects: 23D Films & Jeff Wu

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...