Misurare l’effetto sulle vendite degli spot del super bowl 2010 grazie al Neuromarketing

Abbiamo già parlato del Super bowl 2010 con un post sui top five spots andati in onda (vedi qui) e con uno splendido post/report sulla storia del super bowl lato adv (vedi qui) ma a un mese da uno dei più grandi e sentiti eventi mediatici mondiali qual’è il risultato concreto degli spot pagati fior di dollari?

Qui ci viene in aiuto uno studio fatto da Sands Research usando l’electroencephalography (EEG). Il  Chairman e Chief Science Officer Stephen Sands di Sands Research ci spiega la metodologia dello studio, dicendo “By conducting neuromedia analysis based on EEG readings rather than recall or more unreliable instant analysis peripheral measures such as heart rate, we are able to effectively determine the dimensions on which commercials are engaging viewers, and also an ad’s chance for success.”

Quindi grazie a questo studio di Neuromarketing che misura l’attività elettrica lungo il cuoio capelluto prodotta dai neuroni all’interno del cervello Sands Research è riuscita ad ottenere il risultato seguente:

Qui in basso potete vedere il video vincitore VW’s Punch Dub commercial e i risultati sul cervello umano. Al lato destro dello spot in basso si può notare come il cervello risponde sulla brain maps corrispondenti alla regione e al livello di intensità (giallo significa risposta alta).

source: sandsresearch adrants

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...